Voglio vivere 

voglio un nome  voglio una nazionalita'

I diritti dei bambini

 

home

 

Voglio il mondo

 

     
 

Le domande pi¨ frequenti che si/ci rivolgono i bambini Ŕ quella di dov'erano prima di nascere, chi si prendeva cura di loro prima...I bambini sono curiosi e non si risparmiano sulle domande, che spesso, per la veritÓ, mettono genitori e insegnanti molto in imbarazzo. Personalmente penso che rispondere alle loro domande in maniera semplice e con parole adatte alla loro etÓ, sia la cosa pi¨ giusta, anche se spesso Ŕ molto difficile farlo. Dalla nostra abbiamo la loro " bellissima ingenuitÓ"...Qualche favoletta su come nascono le api o i cagnolini, la troviamo scritta su mille libri che non sempre sono a portata di mano per˛, e poi... non sarebbe la stessa cosa "leggere la risposta"...a quei furbacchioni...Inventare?...Quei leoncini se ne accorgerebbero subito che stiamo barando....Rispondiamo molto semplicemente e senza esitazione alcuna che stava al calduccio nella pancia della mamma ed era lý perchÚ la mamma ed il papÓ si volevano bene e desideravano avere lui...Ora il bambino Ŕ felice...Quello che voleva sapere, lo ha saputo......il papÓ e la mamma si vogliono bene e ne vogliono tanto anche a lui, tanto da desiderarlo! Si sente al centro dell'universo ora ...Ŕ pronto per salire sul trenino della sua vita, per lasciarsi condurre alla scoperta del mondo...Buon viaggio, bambino mio...

 

 

Obiettivi

 

Consolidare l'identitÓ

*
Rafforzare la fiducia in sŔ

*
Rafforzare l'autonomia e la stima

*
Sviluppare il senso di sicurezza

*
Esprimere ed elaborare contenuti emotivi

*
Condividere con i compagni le emozioni.

*
Condividere momenti di gioia

*
Riconoscere le emozioni contenute in un racconto, in una poesia, in una canzoncina

*
Conoscere i nomi dei genitori

*
Conoscere i nomi di tutti i compagni e delle maestre

*
Sapere il nome della propria Nazione

*
Conoscere i colori della propria bandiera

*

Conoscere alcune bandiere di altri stati

*

Conoscere la moneta europea

*

Il momento del racconto

E fu cosý che i bambini salvarono il mondo

 

Attivita'

Il trenino identificativo

Visita all'Ufficio Anagrafe

 

 

Coinvolgiamo i genitori

Chiedi alla tua mamma e al tuo papÓ come hanno vissuto l'attesa di te...quanto pesavi alla nascita...quando hai mosso i primi passi...quali sono state le tue prime paroline

 

Apparato didattico


Lo sai che tutte le persone importanti del mondo
si sono riunite intorno ad un grande tavolo per scrivere


i diritti dei bambini


che nascono in ogni parte della terra?

*

Una bellissima storia la tua....

La tua mamma e il tuo papÓ ti hanno desiderato.

Ti hanno aspettato per un lunghissimo periodo, durante il quale, cercavano di immaginare il colore dei tuoi occhi e dei tuoi capelli.

Hanno preparato per te una culletta ed un soffice corredino.

La mamma sceglieva per te le cose pi¨ belle ed il tuo papÓ cercava di immaginare come sarebbe stato uscire con te per andare alla partita, le cose che ti avrebbe raccontato, quali giocattoli, quali libri, quale scuola avrebbe scelto per te.

Quando mancavano pochi giorni alla tua nascita, mamma e papÓ, insieme, cominciarono a scegliere per te un nome, ma doveva essere il pi¨ bello, certamente.

Fra tanti nomi hanno scelto il tuo, bellissimo, sembra stato scritto apposta per te...(qui la maestra pu˛ indicare a turno i bambini e far dire loro il proprio nome)...

Ecco che una mattina, il papÓ porta la mamma in ospedale...

Tu, al momento della nascita, avevi sicuramente  bisogno di cure, i dottori avrebbero dovuto visitarti, vedere se tutto era a posto.

Ecco, il tuo primo vagito...

il mondo era tuo...

avevi giÓ conquistato il tuo primo diritto...

il diritto alla vita...

Poi, il tuo papÓ, si Ŕ recato presso il comune di.....

Lý, c'era un signore con un grosso registro sul tavolo.

Il papÓ si Ŕ avvicinato e gli ha detto." Buongiorno signore, sono venuto a dirle che questa mattina Ŕ nato il mio bambino, vuole cortesemente scriverlo sul registro?...

"Auguri! come si chiama il suo bambino?"

"Si chiama.....

nome............................................

cognome........................................

nato il..........................................

a...............................................

nazionalitÓ................................"

il tuo diritto al nome

e il tuo diritto alla nazionalitÓ

erano stati rispettati.

Ora tu sei e sarai per sempre

.....................................................................

(Giovanna Corsi)

 

Questa storia Ŕ molto bella,e sono sicura che anche quella di...................( la maestra indica altri bambini e li chiama per nome...), Ŕ molto bella. Tutti i bambini del mondo quando nascono hanno una mamma e un papÓ, ma, qualcuno conosce una storia diversa?....(se i bambini non ne conoscono un'altra " diversa " non continuiamo il discorso, lasciamo correre, verranno momenti in cui la storia diversa verrÓ fuori). Se il discorso dovesse venire fuori invece, parlare con molta franchezza, sono cose che possono succedere, sono cose che succedono nella vita reale.

 

AttivitÓ:

Lettura di immagini

*

Conversazioni:

Tutti i bambini e le bambine hanno diritto di vivere e crescere bene ma cosa significa per te vivere bene?

*

Cosa cambieresti nella tua scuola, nel tuo quartiere, nei rapporti con i grandi per vivere meglio?

*
Rappresentazioni libere e guidate

*

 

Giochi di gruppo

*
Giochi con i nomi

*

Memorizzazione di poesie canzoncine, filastrocche che si trovano su questa stessa pagina

*
Giochi in palestra con le bandierine di tutto il mondo

*

Esperienze dirette:

Canzoncine di Natale

*

Canzoncine varie, le stesse che sono su questa pagina

*

La logico-matematica:

Sono state approntate delle schede sugli insiemi. Prima per˛ sono stati fatti tanti giochi in palestra.

Forma un insieme di fiocchetti celeste e un insieme di fiocchetti rosa

*

Forma un insieme di bambini e un insieme di mamme e papÓ

*

Forma un insieme di bandierine italiane e un insieme di bandierine degli altri Paesi

*