Casette in sequenza

home

 

Progetto

 

     

 

 

In una casetta nel bosco pi¨ fitto, vivevano, con la loro mamma, Piccolo, Medio, Grande, tre porcellini giocherelloni e spensierati che trascorrevano l'intera giornata a rincorrersi. Un giorno la mamma li chiam˛ e disse loro che era giunto il momento di costruirsi ognuno una casetta. I tre porcellini radunarono le loro cose e si inoltrarono nel bosco in cerca di un luogo e del materiale per fabbricare le casette. Arrivarono in un luogo dove c'era un grande pagliaio e Grande decise di costruire la sua casetta proprio lÓ, adoperando quella paglia bella asciutta.
   
 

 

Sapeva, Grande, che quella casetta non sarebbe stata molto robusta ma tanta era la voglia di averla presto, che non pens˛ per nulla al fatto che un lupo sarebbe stato in grado di demolirla subito.
   
 

 

Infatti, subito dopo averla terminata, ecco che arriv˛ il lupo. Buss˛ alla porta ma quando ricevette un rifiuto ad aprire, cominci˛ a soffiare cosý forte che la bella casetta di paglia cadde a terra. Il povero Grande si spavent˛ moltissimo e cominci˛ a correre e a correre per cercare un rifugio dove potersi nascondere.
   
 

 

Meno male che arriv˛ proprio nel punto dove suo fratello Medio stava ultimando la sua casetta di legno. Grande lo aiut˛ ad ultimarla frettolosamente e si chiusero in casa, sperando che questa volta il lupo non riuscisse a distruggere la casa.
   
 

 

Poco dopo il lupo arriv˛ e buss˛ pi¨ volte per farsi aprire ma i porcellini non ne vollero sapere. Il  lupo, allora, arrabbiatissimo, cominci˛ a soffiare pi¨ forte che poteva ed anche questa casetta, ahimŔ, cadde a terra in mille pezzi.
   
 

 

Grande e Medio si diedero alla fuga attraverso il bosco, sperando di trovare la casetta di Piccolo
   
 

 

Piccolo, infatti, stava ultimando la sua casa di mattoni e cemento.
   
 

 

Una bella casa solida a prova di ogni lupo del bosco.
   
 

 

Non era neppure entrato in casa che sentý bussare con forza. Erano i suoi fratellini che lo imploravano di farli entrare perchŔ il lupo li stava inseguendo. Piccolo li fece entrare e li rassicur˛ sulla consistenza della casa. Il lupo non sarebbe mai entrato lý.
   
 

 

Infatti, poco dopo, il lupo arriv˛ e pens˛ di poter distruggere anche quella casetta come aveva fatto con le altre ma invano. Soffi˛ e soffi˛ con tutte le sue forze ma la casa rimaneva sempre lý e non si spostava.
   
 

 

Pens˛, allora, di salire sul tetto e di scendere dal camino. Una bella pensata certamente ma non aveva fatto i conti con i porcellini che, dopo aver acceso un bel fuoco nel caminetto, vi misero a bollire un pentolone d'acqua.
   
 

 

Il lupo ci cadde dentro e si cucin˛. Quel giorno i fratellini, ebbero per pranzo carne bollita di lupo.