Poesie Filastrocche Canzoncine

home

 

Progetto

 

     
 

Poesie

 

Filastrocche Canzoncine
Autunno

Mentre andavo a scuola, stamattina,
ho visto cadere una fogliolina
era di giallo e marrone vestita
giocava con il vento...divertita.
Volava come una farfallina
l'ho presa...era proprio piccolina.
Ma il vento voleva ancora giocare
ho aperto la mano.....
........ e l'ho lasciata andare.

(Giovanna Corsi)

 

Natale nel bosco

Anche il bosco Ŕ illuminato questa sera.

Mille stelline, tra le foglie sui rami,

riscaldano una piccola capanna

con dentro Giuseppe, Ges¨ e la sua Mamma.

Tutti gli gnomi stanno lý intorno

e felici fanno un grande girotondo.

Tenendosi tutti, mano nella mano,

cantano e dicono: "Auguri! Buon Natale!"

a tutti i bimbi che sono vicini

ed anche a quelli che sono pi¨ lontani.

Anche io dico a tutti: "Buon Natale!"

ma a mamma e a papÓ va un pensiero speciale:

"...Vi voglio bene, restiamo sempre insieme,

come dentro la capanna del Presepe..."

(Giovanna Corsi)

 

La settimana dello Gnomo Carletto

Questa Ŕ la filastrocca dello Gnomo Carletto

che ogni mattina cambia il berretto,

ne ha ben sette nel suo cassetto

regalati dalla mamma con grande affetto.

Sette i colori dell'arcobaleno

quando il cielo Ŕ limpido e sereno

Sette i giorni della settimana

sette i suoi berrettini di lana.

Lunedý, mette quello giallo,

ma somiglia proprio a un pappagallo.

Martedý, mette quello verde,

cosý Ŕ sicuro che non si perde.

Mercoledý, con quello arancione,

 la sua testolina sembra un pallone.

Giovedý, indovina un po' tu?

ne indossa uno di colore blu.

Venerdý, berrettino rosa,

mi sembra un'idea favolosa!

Sabato poi, berrettino viola,

ma esce a giocare perchŔ non c'Ŕ scuola.

Domenica tocca al berretto rosso,

ma lui non si vede perchŔ gli va grosso.

Anche io ho tanti berretti,

tutti riposti nei cassetti.

Metto sempre un berretto arancione,

perchŔ adottato dalla mia sezione,

lo stesso colore lo porto sul petto,

eccolo qui...Ŕ il mio loghetto.

(Giovanna Corsi)

Lavoro per i bimbi

 

Ci vuole un fiore

Le cose di ogni giorno raccontano segreti
a chi le sa guardare ed ascoltare.

Per fare un tavolo ci vuole il legno
per fare il legno ci vuole l'albero
per fare l'albero ci vuole il seme
per fare il seme ci vuole il frutto
per fare il frutto ci vuole un fiore
ci vuole un fiore, ci vuole un fiore,
per fare un tavolo ci vuole un fio-o-re.

Per fare un fiore ci vuole un ramo
per fare il ramo ci vuole l'albero
per fare l'albero ci vuole il bosco
per fare il bosco ci vuole il monte
per fare il monte ci vuol la terra
per far la terra vi Vuole un fiore
per fare tutto ci vuole un fio-r-e

Per fare un tavolo ci vuole il legno
per fare il legno ci vuole l'albero
per fare l'albero ci vuole il seme
per fare il seme ci vuole il frutto
per fare il frutto ci vuole il fiore
ci vuole il fiore, ci vuole il fiore,
per fare tutto ci vuole un fio-o-re.

Le cose di ogni giorno raccontano segreti
a chi le sa guardare ed ascoltare...

 

La ballata degli alberelli

Siamo tanti ma tanti alberelli

e vedete che siamo pi¨ belli

per ricevere il Santo Natale

ed in coro cantiamo cosý:

" Un bacio qui e un bacio lÓ

un ciao qui e un altro lÓ

Ŕ la danza degli alberelli

la ballata di felicitÓ!

Un bacio qui e un bacio lÓ

un ciao qui e un altro lÓ

Ŕ la danza degli alberelli

la ballata di felicitÓ"

Questi rami son come le braccia,

ci muoviamo per dare un abbraccio

ci muoviamo per dare un saluto

ai bambini, alle mamme, ai papÓ.

" Un bacio qui e un bacio lÓ...