Attenzione caduta alberi!

 

home

 

Progetto

 
Le piogge e il forte vento dei giorni scorsi, hanno sradicato un albero, per fortuna durante la notte, nel cortile della nostra scuola e proprio antistante la porta finestra della nostra sezione.

La mattina seguente, i bambini hanno visto il bellissimo pino, proprio quello più grande e più bello, completamente disteso a terra e con le radici fuori dal suolo.

Uno spettacolo non molto felice ma agli occhietti dei curiosoni, è apparsa una novità bellissima e soprattutto nuova.

 Dopo un po' sono arrivati gli operai del Comune e hanno tagliato l'albero in tanti pezzi.

Occasione più unica che rara presa al volo...a lavoro ultimato, siamo usciti in cortile per osservare l'albero al suo interno.

             
             
Purtroppo non è finita qui...si è reso necessario abbattere anche gli altri alberi rimasti...tutti pericolosi.

Alla caduta dell'ultimo pino, siamo usciti in giardino e, a distanza di sicurezza, abbiamo visto cadere l'ultimo albero.

Una cosa sicuramente non bella ma necessaria per la sicurezza dei bambini che ogni giorno giocano in quello spazio.

             
             
Questo è ciò che ci resta degli alberi ma ugualmente servirà per tenerne vivo il ricordo e per raccontare, ricordare, inventare tante storie belle e interessanti con i bambini.
             
             
Intanto abbiamo potuto vedere da vicino la corteccia, toccare e odorare la resina, toccare la parte liscia e quella ruvida del tronco, contare i cerchi per sapere l'età dell'albero, conoscere i suoi frutti, toccare le sue foglie aghiformi e sempre verdi.
             
Da subito i bambini sono stati coinvolti in una bella attività grafico-pittorica dove hanno potuto raccontare le impressioni dell'esperienza vissuta
             
"...il taglialegna a scuola sta tagliando l'albero con la motosega perchè le radici stanno male...può essere pericoloso..." "...era caduto un albero...il Preside ha chiamato gli operai per tagliare gli alberi pericolosi...con la motosega...hanno un furgone per caricare i rami e i tronchi tagliati..." "...l'operaio taglia gli alberi con la motosega perchè sono pericolosi...sono alti e le radici sono in superficie...poi con il camion ci mettono dentro i rami e i tronchi tagliati..." "...l'operaio sta tagliando l'albero con la motosega perchè è pericoloso...ha le radici in superficie e l'albero può cadere...poi c'è il furgone per caricare i rami e i tronchi..." "...gli operai hanno tagliato gli alberi perchè erano caduti...con la motosega..." "...è l'operaio che taglia gli alberi con il taglialegna perchè erano troppo alti e le radici in fuori..." "...gli operai con la motosega tagliano gli alberi perchè sono pericolosi e io che guardo loro..."
             
 
"...è l'operaio che sta tagliando le radici all'albero con la motosega perchè erano pericolosi..." "...ho disegnato l'operaio che è venuto a tagliare gli alberi più pericolosi...con la motosega...i tronchi e i rami li carica sopra il camioncino..." "...il signore sta a taglià gli alberi con la motosega perchè erano pericolosi...avevano le radici superficiali ed erano pericolosi...potevano cadere in testa a una persona..."   "...è un operaio che sta tagliando un albero pericoloso perchè potrebbe cadere in testa alle persone...con la motosega...c'era un albero già tagliato...spezzato con le radici ancora un po' radicate...le radici degli alberi sono i piedi nostri...gli alberi vivono e ci danno ossigeno l'aria che noi respiriamo..." "...gli operai stanno tagliando l'albero perchè è pericoloso con la motosega..." "...io ho disegnato l'albero spezzato nel giardino...i signori stavano tagliando con la motosega gli alberi pericolosi..."
             
      Conversazione      
             
- Bambini, ieri a cosa avete assistito nel cortile della scuola?

"...abbiamo visto un albero caduto..."

"...ho visto la sega elettrica che aveva un signore..."

"...era il taglialegna...ce n'erano tre..."

"...i taglialegna tagliavano sotto il tronco...nella parte bassa e poi col camion lo tiravano su..."

- Ma perchè hanno dovuto tagliare gli alberi?

"...l'hanno abbattuto perchè era vecchio..."

"...hanno abbattuto gli alberi perchè si erano ammalate le radici..."

"...con tre uomini e un camioncino..."

"...l'albero prima si è mosso e poi è caduto..."

"...certo...potevano essere pericolosi..."

"...si infatti...l'altra notte che ha piovuto e c'era vento un albero è caduto..."

- Ma, secondo voi, l'albero vive?

"...certo...le radici tengono in piedi l'albero..."

"...poi il tronco e la chioma..."

"...i rami ce li ha per tenere la chioma..."

"...le radici per nutrirsi..."

"...con le radici l'albero prende l'acqua..."

"...e i sali minerali..."

- Perchè gli alberi sono importanti?

"...perchè ci dà l'aria..."

"...per farci respirare..."

"...ci danno l'ossigeno..."

"...con pochi alberi avremmo poco ossigeno..."

- Con gli alberi tagliati, che cosa si può ricavare?

"...la legna...si porta al cantiere..."

"...dal falegname..."

"...si fa pure la carta..."

"...il legno per fare le sedie..."

"...i mobili..."

"....i tavolini..."

"...le porte..."

"...tutte le cose di legno..."

"....le scatole di legno..."

"...il legno serve anche per accendere il fuoco..."

"...mia nonna ce li ha i tronchi e i rami per accendere il camino..."

"...si fanno pure gli steccati di legno..."

- Descrivetemi l'albero

"...c'è la corteccia..."

"...è come la nostra pelle..."

"...protegge l'albero..."

"...dalla pioggia..."

"...dal vento e dalla neve..."

- Come si fa a capire se un albero è giovane o vecchio?

"...dalla corteccia..."

"...e pure dai cerchi dentro....si contano e sono gli anni dell'albero..."

- Quanti tipi di alberi ci sono?

"...ci sono alberi a punta..."

"...come i pini e hanno le pigne..."

"...e hanno le foglie come gli aghi e poi quelli sempreverdi che hanno sempre la chioma..."

"...non perdono mai le foglie anche in inverno..."

- Bravissimi!

 

             
Ai bambini è stata raccontata questa storia e quanto prima lavoreremo sulla sequenza