La sicurezza a scuola

home

 

Lavori

 

   

  

Questo luogo, apparentemente tranquillo, nasconde invece molti rischi che possono essere evitati imparando a guardare con occhi diversi lo spazio che ci circonda e a rivedere comportamenti scorretti che possono provocare piccoli o seri incidenti a noi stessi e alle persone che vivono ogni giorno accanto a noi. Finestre, pavimenti, porte, termosifoni, ecc. costituiscono il rischio maggiore all'interno della classe. Pavimenti, scale e...dispetti sono i maggiori responsabili di cadute e ruzzoloni. Anche i termosifoni, le maniglie di porte e finestre e pilastri in risalto rappresentano un rischio per urti e ferimenti.

 
           
             
     
Le ante delle finestre in particolare causano un'infinità di ferite per urti e tagli. E' opportuno dotarle di dispositivi di bloccaggio   il pericolo è maggiore se nei giochi spesso irresponsabili dei ragazzi si decide di arrampicarsi su un davanzale, o di sporgersi eccessivamente.   le scale sono pericolosissime specialmente se i ragazzi sono avventati e spingono i compagni che hanno davanti   Non salire mai sui tavoli, potresti cadere e farti male seriamente
             
       
  in caso di terremoto, riparati dalla caduta di lampade, libri e altri oggetti, sotto il banco. Non uscire fino a quando il terremoto non cesserà!   Non appena l'insegnante ti dirà di uscire, stai in fila indiana con gli altri compagni ed esci con ordine dall'aula senza tornare indietro! Recati, insieme ai tuoi compagni, nel punto di raccolta conosciuto.   In caso di incendio,non correre, l'aria alimenta le fiamme. Rotolati invece sul pavimento, il fumo sale e potresti arrivare all'uscita senza soffocare.  
             
      Chi ci protegge in caso di incendio o terremoto?    
Se il fuoco è fuori della porta della tua stanza cerca di sigillare, con stracci possibilmente bagnati, ogni fessura: facendo così eviti che entri il fumo    

 

115

 

 

In caso di terremoto, bisogna conoscere alcune regole molto importanti

Durante una scossa di terremoto, gli alunni si riparano sotto il banco in attesa che cessi. Questo comportamento serve per evitare il rischio di essere colpiti da calcinacci, lampadari ed altri oggetti che cadono

*

Cessata la scossa, gli alunni usciranno dall'aula, al seguito dei compagni apri-fila, in fila indiana e tenendosi per mano, o ciascuno appoggiando la mano sulla spalla del compagno che ha davanti. Un tale comportamento, oltre ad impedire che eventuali alunni spaventati possano prendere la direzione sbagliata o mettersi a correre, contribuisce ad infondere coraggio

*

Gli alunni scendono ordinatamente le scale

*

Gli alunni escono dall'edificio scolastico seguendo il percorso preventivamente programmato

*

Una volta all'esterno dell'edificio, ci si reca nel punto di raccolta, in precedenza stabilito: lontano da alberi, edifici, pali...

*

Il panico è spesso la causa di vittime e feriti, durante le molteplici situazioni di emergenza: terremoto, incendi, black out ecc.

La segnaletica

 Ogni scuola deve essere provvista di segnaletica di salvataggio ed esigere che ogni persona che vive nell'edificio  la conosca bene.

segnale di pericolo pericolo incendio estintore idrante lancia antincendio telefono per gli interventi antincendio scala
      percorsi per uscite di emergenza      
        Pronto soccorso

 

luogo di raccolta

 

Barella

 

  Vietato ai pedoni Divieto di spegnere con acqua non autorizzate Vietato fumare Acqua non potabile Non toccare Vietato fumare o usare fiamme libere
   
  Materiale infiammabile o altra temperatura

 

Tensione elettrica

 

    Pericolo generico