Gioco con la matematica

home

 

Progetti

 

     
 

Con fantasia...Progetto di Giovanna Corsi   Scuola dell'Infanzia

 
     
         
 

 
         
 
Presentazione

La matematica è una materia che deve piacere altrimenti si fa fatica ad imparare.

E' risaputo, infatti, che essa non riscuote, tra i ragazzi, larghi consensi.

Sono convinta che si potrebbe iniziare a presentarla, sotto forma di gioco, ai bambini  dalla Scuola dell'Infanzia

A loro piace molto giocare e giocare con i numeri potrebbe essere un gioco nuovo e divertente.

Diamo il via, dunque, ad attività che li veda contare, misurare, pesare.

La creatività non ci manca e i piccoli ci aiuteranno a raggiungere gli obiettivi fissati per loro perchè, giocando, 

riusciranno ad imparare e ad amare il numero in tutte le sue forme: simboli, quantità, contare per contare, ordinare, numerare, piccole operazioni, insiemi.

Obiettivi

Affinchè il bambino sviluppi il pensiero logico-matematico, è molto importante che eserciti la capacità di cogliere le differenze quantitative,

di confrontare le quantità numeriche, di riconoscere le quantità uguali, maggiori e minori e acquisisca le abilità matematiche relative alla soluzione dei problemi.

Per questo motivo deve:

Conoscere i simboli numerici e le relative quantità

Conseguire le capacità di raggruppare, ordinare, misurare, pesare

Saper fare piccole operazioni di matematica

Costruire insiemi

 

Visita la pagina delle

ATTIVITA'

 

Schede operative

 
     
   
     
  Gli insiemi  
     
     
   
     

Schede operative

da guida didattica

     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
 
     

Apparato didattico

Con i bambini molto piccoli, parlare di matematica potrebbe sembrare un paradosso ma non è così.

Se si ha la pazienza di ritagliare su cartoncino grandi forme geometriche associandole ai colori primari, potrebbero venire fuori mille giochi per l'acquisizione del numero, della quantità e degli insiemi.

Qui di seguito, sono documentate alcune attività svolte con i bambini di tre anni.

 L'insegnante mette sul tavolo la forma rotonda grande, piccola, di diverso colore e lascia giocare il bambino.

La curiosità, l'inventiva, la spontaneità, l'originalità, lo portano a disporre le figure in tanti modi diversi che gli permettono di acquisire pensieri logici e matematici.

Mi è capitato di vedere bambini che, dopo aver disposto le figure sul tavolo, hanno cercato anche di contarle.

     
     
     
     
     
     
Dopo qualche giorno, l'insegnante presenta anche la forma triangolare
     
     
     
e quella quadrata
     
     
     
   
     
Al termine di ogni attività, i bambini discriminano le forme per colore. In seguito lo faranno per grandezza e per forma. 
     
     
     
 

Il mondo è fatto di forme