A tavola? Comando io!

 

home

 

 Progetti 

 

 

Con fantasia...  Progetto  di Giovanna Corsi   Scuola dell'Infanzia

 

 

 

Presentazione

 

 Il progetto nasce dalla necessità di educare il bambino ad una corretta alimentazione.

Vogliamo affinare i loro gusti e indirizzarli verso altre preferenze alimentari presentando loro una varietà di cibo e non sempre le stesse cose.

Noi insegnanti della Scuola dell'Infanzia, impegnate ogni giorno nella colazione e nella mensa scolastica mentre i bambini consumano il loro pasto,

sappiamo bene quali sono le pietanze che rifiutano e quali invece li attirano.

Una piccolissima indagine poi, ci farà conoscere anche quali sono le abitudini che hanno in casa rispetto ai cibi.

Spesso non si fa caso alla ripartizione calorica dei cibi durante la giornata. Questo è il motivo perchè spesso i bambini risultano svogliati e poco attenti al lavoro scolastico o semplicemente al gioco.

Affinchè i bimbi risultino sempre attenti e pieni di energia, è necessario seguire una dieta con la giusta ripartizione di calorie necessarie divise tra i momenti più salienti della giornata.

Molti bambini ma anche gli adulti, spesso saltano la prima colazione o al limite viene fatta velocemente con dolci o altro senza badare a cosa si mangia.

Anche il pranzo e la cena spesso vengono invertite nel senso che molti bambini, mangiando alla mensa scolastica, molto spesso non fanno un pasto completo per via dei gusti che non sempre sono di loro gradimento.

La sera poi, la mamma pensa di sopperire a tale scarsità, preparando una cena che spessissimo risulta pesante al bambino che si sveglierà, al mattino, appesantito e nervoso perchè, durante la notte, non ha potuto smaltire le calorie in eccesso.

Il pericolo di tale abitudine, è la causa dell'aumento di peso del bambino. Il pediatra o il nutrizionista, saprà approntare, per il vostro bambino, una dieta adeguata. Noi insegnanti cercheremo di sensibilizzare i bambini ad una corretta alimentazione informandoli, per quanto ci concerne, sulla importanza di quanto già detto.

 

Obiettivi

Gli obiettivi da raggiungere sono tanti e tutti molto importanti.

Affinare il gusto dei bambini e indirizzarli verso cibi più sani

Come variare i cibi e il modo di cucinarli

L'importanza, per il corpo, di una buona educazione alimentare

L'importanza della prima colazione e dei tempi pasto

Quali sono gli organi, del nostro corpo, coinvolti con il cibo e la digestione

Come si fa un menù

La lista della spesa e i negozi per farla

I pesi, le misure e l'euro

 

 

Apparato didattico

 

Il gioco, si sa, è l'attività predominante nella Scuola dell'Infanzia, allora perchè non impariamo a "mangiare" giocando? La sottoscritta ha già fatto esperienze in questo senso.

Ho portato, una mattina, i bambini al supermercato a comperare tutto l'occorrente per la colazione: latte, zucchero, marmellata, fette biscottate, biscotti.

Tornati in sezione, mentre la collaboratrice scaldava il latte, ho lasciato che fossero i bambini ad apparecchiare la tavola e a preparare la colazione.

Hanno messo i biscotti nei piattini, hanno spalmato la marmellata sulle fette biscottate, hanno versato il latte.... tiepido! nei bicchieri ed hanno divorato tutto!!!!!!

E' a questo punto che è iniziata la storia del corpo e del cibo...e della importanza di una sana alimentazione

Altre esperienze sono state fatte durante l'anno scolastico.

Siamo andati al mercato della frutta con la nota delle cose da comperare per fare una bella macedonia. Hanno fatto tutti i bambini, hanno scelto la frutta e pagato ogni cosa. Tornati in sezione, ho lasciato che lavassero, sbucciassero e tagliassero la frutta da soli...credetemi, hanno mangiato fino all'ultimo pezzetto di mela. Così è stato per il minestrone....

Naturalmente i genitori ci hanno accompagnato ed hanno assistito alla preparazione dei cibi e non solo per sicurezza ma per sensibilizzare anche loro a fare le stesse cose a casa e a scegliere, insieme ai bambini,

i cibi migliori per una sana e corretta alimentazione. E' importante che il bambino faccia da solo perchè solo così le esperienze risulteranno positive.

Parliamo ai bimbi della energia che dà il cibo e alcuni cibi in particolare, che li aiuta a crescere forti e sani e soprattutto, facciamo capire loro l'importanza della prima colazione.

Molti bimbetti vengono a scuola digiuni e non sempre, dentro lo zainetto, hanno una merendina adeguata....

Facciamo capire loro che fare una buona colazione al mattino, e in tutta tranquillità, li aiuta a svegliarsi con calma e a cominciare bene la giornata scolastica.

Una prima colazione adeguata, evita che si tuffino affamati sulla merenda di metà mattinata che molto spesso è costituita da alimenti ricchi di zuccheri semplici con il pericolo che lascino nel piatto tutto il pranzo di mezzogiorno senza parlare del fatto che la merenda sarebbe abbondante e non uno spuntino con il risultato che anche la cena, come il pranzo, risulti scarsa.

A colazione quindi, preferire una bella tazza di latte o yogurt, cereali, biscotti integrali, frutta fresca, miele, pane e marmellata.

A metà mattinata un frutto fresco o semplicemente una fettina di pane per fornire un adeguato apporto di carboidrati senza eccesso di zuccheri.

Sensibilizzare anche i genitori

*

Facciamo colazione e pranzo

 
             
             

 

Attività

Schede di supporto da guida didattica